Ciclabili

Le comunità locali delle Colline moreniche e del Basso Garda hanno concordato importanti investimenti per sviluppare sul territorio un comprensorio di eccellenza per il cicloturismo e il turismo verde e culturale. Si tratta di un ‘turismo dolce’, ossia un modo ecologico e genuino di visitare luoghi storici, ambienti naturali, borghi rurali utilizzando esclusivamente mezzi non inquinanti, come la bicicletta o i piedi! 

Il territorio è percorribile agevolmente in bicicletta grazie a una fitta rete di vie a bassa percorrenza automobilistica e soprattutto grazie alla presenza della pista ciclabile del Mincio (la Peschiera- Mantova), una delle più belle ciclabili italiane, che per oltre 40 chilometri corre lungo il corso del fiume, che nasce dal lago di Garda a Peschiera e da qui raggiunge Mantova, dove forma i tre laghi che circondano la città dei Gonzaga. 

Brevi deviazioni consentono di toccare i diversi comuni collinari bagnati dal fiume e di innestarsi poi sulla rete interna, alternando percorsi leggermente ondulati a strade bianche pianeggianti, addentrarsi nei boschi oppure restare tra campi coltivati e vigneti e lungo i canali d’acqua. È l’occasione per la visita dei borghi e delle loro bellezze storico-culturali e per soste dedicate alla degustazione dei prodotti tipici del territorio in uno dei numerosi agriturismi e delle rinomate cantine oppure in una delle diverse aree attrezzate. 
Un'altra ciclovia importante è quella del ‘Canale Virgilio’, nella parte meridionale del territorio, che si snoda per circa 20 chilometri su strada bianca pianeggiante costeggiando il canale omonimo fino a congiungersi alla pista Peschiera-Mantova. 
I percorsi ciclabili sono interamente tabellati con specifica segnaletica, e sono altresì rilevabili per via digitale.