Parrocchiale di San Michele Arcangelo

Affacciata sulla valle del Mincio, la Parrocchiale di San Michele Arcangelo di Monzambano fu costruita sul luogo di un precedente tempio tra il 1743, anno della posa della prima pietra, e il 1777.

Di stile tardo barocco, caratterizzata da un andamento planimetrico ondulato con accentuati elementi verticali, la facciata è formata da due ordini sovrapposti di lesene poggiati su un basamento lapideo e culminanti in un timpano centrale sul quale è posta la statua di San Michele, al quale la chiesa è dedicata. Nelle nicchie esterne sulla destra vi sono le statue di San Paolo, San Valentino, San Luigi Gonzaga, mentre sul lato sinistro compaiono San Giuseppe, San Giovanni Nepomuceno e San Pietro.
Coronano la navata i quattordici tondi della “Via Crucis” di Agostino Ugolini e, collocate in nicchie, le sette statue dei sette “Doni dello Spirito Santo” attribuite a Stefano Salterio. Sopra la bussola lignea dell’ingresso degli inizi del novecento, l’affresco del “Martirio di San Bartolomeo” di Franco Ferlenga, realizzato nel 1954, contornato da una serie di festoni a stucco. Sulla grande volta a botte della navata, diversi medaglioni ornati e affrescati rappresentanti le “Virtù Teologali”, la Speranza, la Fede e la Carità. Sull’arco trionfale spicca la solenne rappresentazione plastica del “Padre Eterno”. I notevoli apparati decorativi della navata, del presbiterio e dell’abside sono attribuiti a Lorenzo Muttoni.

 

Indirizzo

via Umberto I, 92 46040 monzambano MN

Mail

parrocchiasanmichelemonzambano@gmail.com

Sito web

monzambanosanmichele.altervista.org/sito/monzambano/